FRATTURA: GRAZIE A VOI PER IL MOLISE DI TUTTI

on . Postato in Comunicati

“Ci sono speranze che prendono forma. Ci sono sogni che all'improvviso colorano di vero la realtà. Ci sono sorrisi che si riconoscono in un unico sorriso e riscattano un coraggio sopito. E c'è una vittoria, quella di ieri, che racchiude speranze sogni e sorrisi. La NOSTRA VITTORIA.

 

Il Molise di Tutti si è affacciato da ieri in tutte le nostre case perché noi molisani gli abbiamo aperto la porta. Persuasi e desiderosi di farlo.

 

Il Molise di Tutti è il nostro dovere morale. È e sarà la bussola del nostro presente e del nostro futuro.

 

Lo abbiamo scelto assieme e non bastano le parole più belle per descrivere l'emozione che scalpita dentro. Un'emozione, che è gioia e timore al tempo stesso. Non ci sono ricette garantite per dire ce la FAREMO, ci proveremo, ogni giorno, a dare sostanza a un'idea forte sicura e bella: fare della nostra regione il modello delle cose fatte bene. Sempre con quella voglia ostinata, a tratti folle, nata in un luglio, forse ormai lontano, di due estati fa, di sognare e scoprire poi che i sogni possono davvero colorare la realtà. Con la speranza, il sorriso e quel pizzico di follia che ci ha spinti a cambiare pagina.

 

E allora solo questo, altro non serve: a VOI tutti il mio profondo grazie, GRAZIE DI CUORE”.

 

Con queste parole Paolo di Laura Frattura ringrazia gli elettori molisani per lo straordinario consenso tributato alla coalizione di centrosinistra nella competizione elettorale per la Regione Molise.

 

L’ufficio stampa

Campobasso, lì 27 febbraio 2013

PAOLO DI LAURA FRATTURA SOTTOSCRIVE L’APPELLO NAZIONALE “CINQUE PUNTI PER FAR RIPARTIRE LA CULTURA”

on . Postato in Comunicati

Il candidato del centrosinistra alla Presidenza della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura, ha sottoscritto oggi, giovedì 21 febbraio, l’appello “Cinque punti per far ripartire la cultura” promosso da Federculture, Fai, Legambiente, Italia Nostra, Mab, Anci, Upi e molte altre realtà che chiedono impegni precisi per mettere al centro dell’azione di governo del prossimo governo la cultura.

Tra le centinaia di firmatari anche Nicola Zingaretti e Umberto Ambrosoli.

Cinque punti per far ripartire la cultura, Frattura: io firmo
 
«Sono convinto che per un molisano sia un dovere morale sottoscrivere quest’appello. E per un candidato alla carica di governatore del Molise lo è ancora di più.
Per questa piccola terra la dimensione culturale è, in maniera ingiusta, deplorevole, e da troppo tempo, vissuta come una sottodimensione.  Il Molise è maglia nera, tra le regioni italiane, per l’occupazione in tale ambito. Abbiamo contenitori culturali bellissimi nei quali non mettiamo contenuti.  Non ci sono raccordi tra un evento e l’altro, non ci sono un coordinamento strategico e una programmazione organica. Nel Molise, non tutti, ma troppi e in particolare chi avrebbe dovuto, non hanno mai mostrato di credere che la cultura potesse essere uno dei principali traini della sua economia. Chi ci ha creduto, facendo anche sacrifici immensi, non è stato sostenuto. Ora, però, non ci soffermeremo oltre su ciò che è stato: è giusto guardare avanti per cambiare passo. Noi siamo convinti del contrario. Siamo convinti che la cultura produce ricchezza. E da qui si parte.
In questo importante manifesto ci sono parole precise nelle quali si riconosce la linea del nostro modo di amministrare.  Mi riferisco alle cinque priorità indicate: puntare sulla centralità delle competenze, promuovere e riconoscere il lavoro giovanile nella cultura, investire sugli istituti culturali, sulla creatività e sull'innovazione, modernizzare la gestione dei beni culturali e avviare politiche fiscali a sostegno dell'attività culturale. 
Noi del centrosinistra in Molise abbiamo deciso di mettere al centro di ogni nostra scelta per ogni settore merito competenza e esperienza.  Con un obiettivo preciso: fare del Molise una regione moderna, in grado di crescere. Moderna nella fruizione anche della sua bellezza e delle sue potenzialità culturali. Abbiamo un’idea per farlo: metteremo i teatri in rete, favoriremo l’accesso al credito e programmeremo la stagione culturale nell’arco dell’intero anno.  Rilanceremo e valorizzeremo l'immenso e purtroppo sconosciuto patrimonio molisano, la produzione creativa e la fruizione culturale. A tutto campo, partendo dal sostegno all'istruzione, dalla ricerca alla valorizzazione delle capacità e delle eccellenze.

FRATTURA: IL DRUG TEST PER STARE VICINI AI RAGAZZI DELLA VALLE

on . Postato in Comunicati

“Questa mattina mi sono sottoposto all'esame tossicologico come a noi candidati alla carica di governatore del Molise hanno chiesto di fare i ragazzi della Comunità La Valle di Padre Lino. Al di là dei risultati che medici e operatori del Cardarelli mi ha consegnato in tempi rapidissimi - risultati tutti negativi (esito per me scontato, viste le mie abitudini) -, sono convinto che un segnale come questo debba essere offerto da parte di chi si candida a rivestire un ruolo pubblico, in particolare a guidare la Regione Molise. È un piccolo gesto utile non solo per dare l'esempio e a certificare la personale correttezza comportamentale, ma anche per accostarsi a un mondo così impietoso come quello della tossicodipendenza. Siamo partiti da qui, da un piccolo test, per dimostrare a quanti soffrono questo tormento, alle loro famiglie, a chi lavora in un campo tanto difficile, che saremo presenti con i fatti”.                                                                   



Lo ha dichiarato Paolo di Laura Frattura, candidato del centrosinistra alla Presidenza della Regione Molise, dopo aver effettuato il test tossicologico nel laboratorio analisi dell'ospedale Cardarelli di Campobasso nella mattinata di oggi, giovedì 21 febbraio. Questo, l'esito del drug test: assenti anfetamine, assenti cannabinoidi, assente cocaina, assenti barbiturici, assenti oppiacei, assenti benzodiapedine.                                                                        
In allegato al comunicato stampa il risultato dell'esame.

Campobasso, lì 21 febbraio 2013
L'ufficio stampa

FRATTURA: PRONTISSIMO A SOTTOPORMI AL TEST TOSSICOLOGICO

on . Postato in Comunicati

"Senza esitare nemmeno un attimo soltanto, colpito nel profondo da una lettera senza sbavature, intensa e autentica, ho detto: voglio farlo. Voglio sottopormi il prima possibile al test tossicologico. Apprezzo e faccio mio l'invito che i ragazzi della Comunità La Valle hanno rivolto ai candidati alla Presidenza della Regione Molise. Io sono pronto da subito. Domattina.
Nel loro appello i ragazzi di Padre Lino spronano la politica, ci spronano ad assumerci le nostre responsabilità. Nessuno può sottrarsi. Noi saremo al fianco di chi è vittima della tossicodipendenza in modo concreto.  Di parole ce ne sono sempre state troppe. Troveremo le risorse per dare attuazione a un piano regionale che non può e non deve rimanere nel cassetto delle belle intenzioni. Lo faremo insieme agli operatori, alle associazioni, alle famiglie e ai ragazzi. Ascolteremo e ci confronteremo con quanti sapranno indicarci i percorsi giusti per essere una Regione vicina ai più deboli".          
Così, Paolo di Laura Frattura, candidato per il centrosinistra alla Presidenza della Regione Molise, si è reso disponibile a sottoporsi al test tossicologico raccogliendo l'invito dei Ragazzi della Comunità La Valle.

Campobasso, lì 20 febbraio 2013
L'ufficio stampa

L'Asse Iorio - Romano

on . Postato in Comunicati

Ecco le delibere "dell'Alleanza"

Nel 2008, il 27 giungno la Giunta Regionale del Molise con delibera n° 705 incarica i familiari di Massimo Romano: Arch. Emilio Romano e Ing. Carlo Romano







Nel 2013, il 25 gennaio ...







... rifinanziando i lavori urgenti di adeguamento alla sede stradale alla sezione tipo IV CNR dal Km 549+400 al Km 552+400 per 3.8 mln di euro.



Paolo Frattura e il Centrosinistra non dicono mai bugie.