Il Molise al centrosinistra, vittoria schiacciante di Frattura: "Cambieremo questa regione"

Postato in Quotidiani Telematici

La festa per il nuovo Presidente. Fuochi d’artificio e spumante in via Roma, dove Paolo Frattura arriva intorno alle 23, commosso e felice, assaltato dalla folla di supporter e amici che lo aspetta. Il neo governatore, che ha vinto col oltre il 44 per cento, promette «cinque anni di impegno per un Molise diverso» e non riserva stoccate al «sapientino» cioè Massimo Romano. Il crollo dell’ex presidente, che si ferma al 27%, è costante in tutta la regione, anche nella sua storica roccaforte isernina. Boom nei centri grandi del Movimento 5Stelle. Il leader di Costruire Democrazia non riesce a sottrarre consensi a Frattura e resta fuori da Palazzo Moffa. Il disgiunto non registra percentuali sensibili, mentre lo spoglio procede molto a rilento: tante le schede contestate nei seggi. Il nostro giornale impegnato in una capillare raccolta autonoma di dati nelle sezioni per fornire i risultati in tempo reale.

COMMOZIONE E SODDISFAZIONE PER IL PRESIDENTE FRATTURA


00:41 - LA FESTA. E’ tanto l’entusiasmo e tanta la commozione al comitato elettorale, preso letteralmente d’assalto, del nuovo Presidente della Regione, Paolo di Laura Frattura. Quando scende dall’auto qualcuno gli urla «sali sul predellino» ricordandogli quel passato in Forza Italia cancellato con la tessera del Pd presa qualche settimana fa. Nella sede di via Roma, allestita col maxi schermo per seguire i risultati dello spoglio, il neo Governatore entra solo per pochi secondi: i sintomi influenzali e la calca, purtroppo, non lo lasciano respirare. E in quella calca ci sono tutti: dalla famiglia agli amici, dai supporters ai segretari e gli esponenti politici che lo hanno sostenuto. Il traffico è in tilt da svariate decine minuti, ma quando gli automobilisti arrivano davanti al comitato, partecipano festosi con i loro clacson. L’abbraccio col padre, Fernando è interminabile, e quando si staccano hanno entrambi le lacrime negli occhi. Un bacio alla compagna Gilda e al figlio, che porta lo stesso nome del nonno, fanno tornare il sorriso a Frattura, che non riesce a muovere un passo senza ricevere l’affetto dei suoi. Tutti hanno un bicchiere (arancione, come il colore della sua campagna elettorale) di prosecco in mano, per brindare al cambiamento che questa vittoria rappresenta. E per brindare anche «alla faccia di chi mi ha voluto male» come dice davanti ai flash e alle telecamere. La sua è una gioia mista alla soddisfazione per aver riportato una vittoria così schiacciante sugli avversari. Su Michele Iorio, in primis, e su tutti gli altri sfidanti. Compreso quel «Sapientino-Romano» rimasto fuori dal Consiglio regionale. L’allegra brigata si sposta in un noto ristorante poco fuori città per continuare i festeggiamenti con pizza e spaghetti aglio, olio e peperoncino. Che forse, forse, con la febbre addosso, il Presidente Frattura avrebbe volentieri rifiutato.

BACI E ABBRACCI PER IL NEO PRESIDENTE DEL MOLISE


23:41 - Baci e abbracci per Paolo Frattura. Una festa molto calorosa quella in corso su via Roma. Il nuovo presidente della Regione Molise ha faticato non poco ad arrivare alla propria sede elettorale visto che è stato fermato più volte da abbracci, compreso quello a Michele Petraroia, candidato consigliere più votato della lista del Partito Democratico. Lacrime di gioia poi all’abbraccio col padre, l’ex governatore Fernando Di Laura Frattura. Prima del brindisi, il presidente è stato colpito dagli schizzi di spumante in stile festa da Gran Premio. Dopo un breve discorso però Frattura ha dovuto abbandonare i festeggiamenti per concedersi alle televisioni che lo reclamano con forza.

LA FESTA IN VIA ROMA: "GRAZIE A TUTTI, è UNA VITTORIA CONDIVISA"


23:34 - Il brindisi di Paolo Frattura con lo spumante portato dal padre, Fernando: «Grazie a tutti, è una vittoria condivisa". Il neo governatore arriva nella sede di via Roma alle ore 23 e 10, mentre una vera folla di supporter e amici entusiasti lo aspetta. Saltano tappi di spumante mentre in cielo esplodono fuochi d’artificio, come da tradizione. La festa che era stata preparata un anno e mezzo fa, poi saltata per la vittoria inaspettata di Michele Iorio, si sta svolgendo nel centro di Campobasso. «Sapete quanto tengo a mio figlio e alla mia compagna» dice Frattura, quasi commosso ma allegro «Ed è a loro che dedico la vittoria, che è una vittoria condivisa». Quindi una battuta contro «quel tirapiedi Innazio Annunziata»: il riferimento è all’editore di un giornale free press del Molise, sovvenzionato con abbondanza da fondi pubblici, che aveva pronosticato la sconfitta del centrosinistra e sfornato paginate di dossier sul conflitto di interessi.

SPUMANTE E FOLLA CHE BLOCCA IL TRAFFICO: SI ASPETTA FESTEGGIATO


22:49 - C’è chi ha portato lo spumante ed è pronto a far saltare il tappo della bottiglia all’arrivo del festeggiato. Paolo Frattura è atteso da una vera folla di amici, sostenitori, supporter e candidati che a vario titolo hanno collaborato con lui in queste settimane di campagna elettorale. Il traffico è bloccato in centro, davanti la sua sede. E’ tutto pronto per i festeggiamenti.

Pubblicato in Primonumero.it il 27-02-2013